Orologi & Passioni

Domanda su Longines Lindbergh (problema)

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    Eminence of the Forum

    Group
    Historical Members
    Posts
    14,584
    Location
    Granducato di Toscana (PT)

    Status
    Anonymous

    Salve, tutti voi conoscono il Longines Lindbergh e qualcuno conosce anche come usare l'orologio per rilevare l'angolo orario. Io ho il modello dell'86 in serie limitata a 1000 esemplari con la platina dei primi modelli d'epoca e volevo sapere perchè accade questo (non credo sia regolare):

    Estraendo la corona a cipolla si può regolare la rotazione oraria o antioraria del disco interno del quadrante. Una volta regolata la posizione si preme la corona verso la cassa, in posizione di carica. Io credo che il quadrante interno debba rimanere fermo, invece nel mio Lindbergh, dopo qualche ora, ho notato che si era mosso di circa 2 mm rispetto alla posizione iniziale. Che cosa potrebbe essere successo? E' regolare? (Per capire meglio allego foto, il quadrantino interno di colore più scuro gira estreando e ruotando la grande corona).

    image

    Edited by Master-of-time - 12/9/2006, 18:08

    gif
    "Remember: what goes around...Comes around" - Certificato Club Panerai n° 573, etc.
    SINCE 10/9/2004 - "Non tempus, non spatium, sed volumptas sola est." - FEEDBACKS
     
    Top
    .
  2.  
    .
    Avatar

    Senior User

    Group
    Seller
    Posts
    2,363
    Location
    Prov. di Pr

    Status
    Anonymous

    CITAZIONE (Master-of-time @ 12/9/2006, 17:46)
    Salve, tutti voi conoscono il Longines Lindbergh e qualcuno conosce anche come usare l'orologio per rilevare l'angolo orario. Io ho il modello dell'86 in serie limitata a 1000 esemplari con la platina dei primi modelli d'epoca e volevo sapere perchè accade questo (non credo sia regolare):

    Estraendo la corona a cipolla si può regolare la rotazione oraria o antioraria del disco interno del quadrante. Una volta regolata la posizione si preme la corona verso la cassa, in posizione di carica. Io credo che il quadrante interno debba rimanere fermo, invece nel mio Lindbergh, dopo qualche ora, ho notato che si era mosso di circa 1 mm rispetto alla posizione iniziale. Che cosa potrebbe essere successo? E' regolare? (Per capire meglio allego foto, il quadrantino interno di colore più scuro gira estreando e ruotando la grande corona).

    (IMG:http://www.heirloom2.com/images/long464.jpg)

    Ti posso dire che l'ho notato anche nel mio, ma parlare di 1 millimetro che corrisponde a uno spostamento circa equiparabile a 1 minuto primo mi sembra eccessivo!

    O&P member since 08.02.2005

    My feed: http://orologi.forumfree.it/?t=17367961&st=165
    rolex pensieri01
     
    Top
    .
  3.  
    .
    Avatar

    Eminence of the Forum

    Group
    Historical Members
    Posts
    14,584
    Location
    Granducato di Toscana (PT)

    Status
    Anonymous

    CITAZIONE (bricks @ 12/9/2006, 18:09)
    Ti posso dire che l'ho notato anche nel mio, ma parlare di 1 millimetro che corrisponde a uno spostamento circa equiparabile a 1 minuto primo mi sembra eccessivo!

    Ti assicuro che adesso lo spostamento è almeno 2 mm (infatti ho corretto il primo post).

    gif
    "Remember: what goes around...Comes around" - Certificato Club Panerai n° 573, etc.
    SINCE 10/9/2004 - "Non tempus, non spatium, sed volumptas sola est." - FEEDBACKS
     
    Top
    .
  4.  
    .
    Avatar

    Senior User

    Group
    Seller
    Posts
    2,363
    Location
    Prov. di Pr

    Status
    Anonymous

    Se le cose stanno così non so che dirti, nel mio un'impercettibile spostamento lo
    fa, ma non oltre!

    In pratica lo spostamento se non sbaglio dovrebbe farlo in senso orario, giusto?

    O&P member since 08.02.2005

    My feed: http://orologi.forumfree.it/?t=17367961&st=165
    rolex pensieri01
     
    Top
    .
  5.  
    .
    Avatar

    Eminence of the Forum

    Group
    Historical Members
    Posts
    14,584
    Location
    Granducato di Toscana (PT)

    Status
    Anonymous

    CITAZIONE (bricks @ 12/9/2006, 18:20)
    Se le cose stanno così non so che dirti, nel mio un'impercettibile spostamento lo
    fa, ma non oltre!

    In pratica lo spostamento se non sbaglio dovrebbe farlo in senso orario, giusto?

    Esatto. Ma "dovrebbe" farlo significa che fa parte del funzionamento dell'orologio? Perchè io ancora non so usarlo per calcolare l'angolo orario. Se tu lo sai e mi puoi spiegare te ne sono grato. :)

    Io ho trovato questo:

    La conversione dell'ora in gradi e minuti d'arco era però complicata e Lindbergh si prefisse di semplificarla. Disegnò un quadrante con cifre e indici tradizionali, sotto alle ore divise, per gruppi di 15, i 180° d'arco ottenendo così i fusi orari in gradi. La lunetta girevole fu divisa in 15 per rappresentare il fuso orario. Mettendola in posizione, in funzione delle variazioni determinate dalla tabella d'equazionedel tempo (E.T.) delle effemeradi, si poteva leggere il tempo in gradi e minuti d'arco. Il disco interno del quadrante, che era mobile, permette la sincronizzazione con il secondo centrale, indicando istantaneamente i minuti d'arco. Detto così può apparire di difficile comprensione, ma in pratica risulta abbastanza facile regolare l'orologio in tempo civile (GMT) e mettere in posizione la lunetta secondo il temp reale (E.T.). Facendo il punto con il sestante basta leggere sull'orologio i gradi e i minuti d'arco, semplificando molto i calcoli della longitudine.
    Realizzato sugli appunti di Lindbergh, l'angolo orario consente la lettura simultanea dell'ora, dei minuti, dei secondi e dell'angolo orario espresso in gradi e minuti d'arco. Inoltre tiene conto dell'equazione del tempo, vale a dire la differenza tra il tempo medio e il tempo solare, variabile a seconda dei giorni. Il calibro impiegato fu prima il 18.69N e in seguito il 37.9N, entrambidi grande affidabilità. Nel gennaio del 1931 Lindbergh, riferendosi all'equazione del tempo, si dichiarò molto soddisfatto dell'orologio; era sicuro che si sarebbero guadagnati secondi preziosi nel rilevamento della posizione. Nel lugli dello stesso anno scoprì che sotto il profilo della precisione cronometrica, c'era una differenza di tre secondi al giorno, ma dovendo partire poco dopo, scriveva che non era necessario provvedere ad alcun aggiustamento.
    L'orologio fu poi commercializzato nel 1932. Il diametrodella cassa del modello originale era di 48 mm.. Negli anni 40 fu prodotto poi con dimensioni ridotte a 34 mm. Il 21 maggio dell'87 in occasione del sessantesimo anniversario della trasvolata atlantica, la Longines presentò proprio a Le Bourget una riedizione del celebre modello ridotta a 4/5 dell'originale. Langolo Orario moderno è equipaggiato con il movimento automatico a due bariletti, cal. L990. La corona ha 3 posizioni e consente, oltre all'eventuale carica manuale di far girare il disco interno nei due sensi e di regolare l'ora arrestando i secondi. Il pulsane alle ore 4 fa scattare la cerniera del fondello della cassa per far ammirare il movimento protetto dal vetro.

    gif
    "Remember: what goes around...Comes around" - Certificato Club Panerai n° 573, etc.
    SINCE 10/9/2004 - "Non tempus, non spatium, sed volumptas sola est." - FEEDBACKS
     
    Top
    .
  6.  
    .
    Avatar

    Senior User

    Group
    Seller
    Posts
    2,363
    Location
    Prov. di Pr

    Status
    Anonymous

    Secondo me non fa parte del funzionamento dell'orologio, ossia una volta regolato il disco centrale questo non dovrebbe muoversi.
    Nel mio lo spostamento lo fa leggermente verso destra, ripeto che è una cosa impercettibile, ma poi si ferma lì. Per quanto riguarda l'uso dell'angolo orario, mi spiace ma non sono in grado di aiutarti. Nell'altro topic, dove si parlava del Lindberg, il forumista "gliorologi" mi pare spiegasse il funzionamento dell'angolo orario.

    O&P member since 08.02.2005

    My feed: http://orologi.forumfree.it/?t=17367961&st=165
    rolex pensieri01
     
    Top
    .
  7.  
    .
    Avatar

    Eminence of the Forum

    Group
    Historical Members
    Posts
    14,584
    Location
    Granducato di Toscana (PT)

    Status
    Anonymous

    Ho rimesso il disco centrale alla posizione di partenza alle 18:30 e non si è più mosso, mah. Mi sa che il quadrante centrale non viene bloccato a dovere dal meccanismo e si muove, di poco, a seconda dei movimenti, veloci o meno, del polso.

    gif
    "Remember: what goes around...Comes around" - Certificato Club Panerai n° 573, etc.
    SINCE 10/9/2004 - "Non tempus, non spatium, sed volumptas sola est." - FEEDBACKS
     
    Top
    .
6 replies since 12/9/2006, 17:46
 
.